SANSEPOLCRO
DESCRIZIONE

In provincia di Arezzo, nella Valtiberina Toscana, Sansepolcro si trova al confine con Umbria e Marche, è insignito del titolo di città nel 1520 da Papa Leone X e il suo gonfalone è decorato con medaglia d’argento al valor militare. Sansepolcro è celebre per aver dato i natali a personaggi come Dionisio Roberti, Piero della Francesca, Matteo di Giovanni, Luca Pacioli, Cherubino Alberti e Santi di Tito. Oltre al grande interesse storico e culturale, Sansepolcro è interessante anche dal punto di vista naturalistico ed ambientale, vista la sua posizione tra la catena delle Alpi della Luna e la Massa Trabaria, tra le colline umbre e l’Alpe di Catenaia.

La cittadina conserva ancora il tipico aspetto del borgo medievale, il centro storico è racchiuso dalla cinta muraria che è delimitata dalle cannoniere di Bernardo Buontalenti e dalla Fortezza di Giuliano da Sangallo. Diversi sono i palazzi medievali, le torri e le Chiese ricche di affreschi che si possono ammirare a Sansepolcro. Da visitare è sicuramente il Museo Civico che conserva prestigiose opere come la “Resurrezione” e il polittico della “Madonna della Misericordia” di Piero della Francesca. Interessanti sono anche l’Aboca Museum, lo Spazio del Merletto e il Museo della Vetrata Antica, all’interno del quale si trova una grande vetrata con la rappresentazione dell’ “Ultima Cena”.

Numerose sono le Chiese a Sansepolcro, da visitare è sicuramente la Cattedrale, edificata tra il 1012 e il 1049, conserva il “Volto Santo”, crocifisso ligneo di epoca carolingia, ma anche le chiese di Santa Marta, Santa Maria delle Grazie, San Francesco, San Rocco e Sant’Antonio Abate e la Casa di Piero della Francesca, rendono Sansepolcro un’interesseante meta di soggiorni culturali. La Casa di Piero della Francesca, testimonianza di architettura quattrocentesca, fu fatta realizzare per volere di Piero della Francesca. Attualemente la Casa è sede della Fondazione Piero della Francesca-Centro di studi e ricerche sulla cultura del Rinascimento.

Da non perdere è la Fortezza Medicea, una costruzione militare realizzata da Giuliano da Sangallo per volontà dei Medici, agli inizi del sedicesimo secolo. La Fortezza si trova in un angolo della cinta muraria del borgo, presenta una forma pressoché quadrata, con agli angoli quattro puntoni di dimensioni differenti che identificano il modus operandi del Sangallo grazie alle tipica forma “a cuore”.  Sansepolcro famosa anche per essere la città del Palio della Balestra e dei Giochi di Bandiera, la seconda domenica di settembre infatti i balestrieri di Sansepolcro rinnovano la sfida ai rivali di Gubbio e la città si veste dei colori di Piero della Francesca.

DOVE DORMIRE
Added to wishlistRemoved from wishlist 0
Ristorante Fiorentino

Ristorante Fiorentino

Il Ristorante Fiorentino, fondato nel 1807, si trova nel cuore ed affaccia sul ...
DOVE MANGIARE
Added to wishlistRemoved from wishlist 0
Palio della Vittoria

Palio della Vittoria

Dal 1441, ogni 29 Giugno, ad Anghiari si corre il Palio della Vittoria, uno dei ...
Don`t copy text!
Valtiberina Land
Register New Account
Reset Password