Ristorante Fiorentino

DESCRIZIONE

Il Ristorante Fiorentino, fondato nel 1807, si trova nel cuore ed affaccia sul corso principale di Sansepolcro ed è attiguo al Museo Piero della Francesca.

L’edificio conserva elementi tardo rinascimentali e presenta anche motivi architettonici del primo novecento.

Nel rispetto della tradizione vengono offerti quotidianamente prodotti freschi: tipici antipasti, primi piatti particolarmente curati, la pasta è stesa a mano, piatti locali e dell’antica tradizione della cucina rinascimentale, dolci fatti in casa, tutti realizzati con prodotti locali il tutto bagnato da ottimi vini toscani.

INFO UTILI
RISTORANTE FIORENTINO
Via Luca Pacioli, 60
52037 Sansepolcro (AR)

Tel-Fax +39-0575-742.033

 

×

TRIPADVISOR
×

Direttamente dalla pagina di Geo... #COSECHECAPITANOALFIORENTINO

Geo
Alessia Uccellini più tardi sarà con noi per prepararci un menu molto speciale legato al tema dei Cammini... 🙂
... Vedi piùVedi meno

2 mesi fa  ·  

Vedi su Facebook

il Fiorentino...un pezzo di storia del Borgo

C'era una volta al Borgo - luoghi, storie e personaggi
Oggi vi riproponiamo il fotoricordo di Alessia Uccellini, un ricordo legato alla nonna e alla bisnonna ma anche alla lunga storia del Ristorante Fiorentino e a quei personaggi famosi che nel tempo hanno avuto modo di farci un pranzo o una cena. Vi aspettiamo il 15, il 22 e il 29 Novembre al Teatro alla Misericordia per la terza serie di C'era una volta al borgo, non mancate!
... Vedi piùVedi meno

4 mesi fa  ·  

Vedi su Facebook

Venerdi' 22 febbraio una grande occasione...la presentazione della guida slow wine con la degustazione di 5 vini presenti in guida e un menu' con I presidi e I prodotti dell'arca del gusto presenti in valtiberina. La guida' andra' in omaggio ai commensali che durante la cena potranno ammirare le opere di Jacopo Scassellati uno dei pittori emergenti del panorama artistico italiano...vi aspettiamo # COSECHECAPITANOALFIORENTINORistorante 'Fiorentino' a Sansepolcro, il 22 Febbraio, Cento Cene per Slowine. Degustazione guidata di cinque vini selezionati dalla Guida Slowine 2019 e grandi ma semplici pietanze abbinate. Un appuntamento da non perdere... Costo 35,00 euro / 30,00 euro soci Slowfood. Guida Slowine in omaggio. ... Vedi piùVedi meno

5 mesi fa  ·  

Vedi su Facebook

Grandi soddisfazioni...direttamente dalla pagina di Geo... #COSECHECAPITANOALFIORENTINOIL CURRY A CASA NOSTRA
La nostra amica CHEF ALESSIA UCCELLINI di SANSEPOLCRO (AR) ha usato questa profumata miscela di spezie per preparare:
-Crema di zucca gialla con gamberoni all'arancia e crostini al curry
-Pollo al curry e fette di cavolo nero croccanti
Mentre FRANCESCO ANTINUCCI – DIRETTORE DI RICERCA CNR ci ha insegnato a preparare il curry.
CREMA DI ZUCCA GIALLA CON GAMBERONI ALL'ARANCIA E CROSTINI AL CURRY
ingredienti per 4 persone
800 g di zucca gialla
4 patate
1 gambo di sedano
½ cipolla
4 carote
12 gamberoni sgusciati
4 cucchiai di farina di riso
2 arance (spremuta)
150 g pane a dadetti
80 g burro
2 cucchiaini di curry
qb sale e pepe
qb extravergine di oliva
Procedimento
In una pentola mettere a cuocere con un litro di acqua tutte le verdure. Una volta cotte, salare e pepare a piacere e frullare per ottenere la crema. In una padella antiaderente sciogliere il burro e saltare i dadetti di pane con il curry. In un’altra padella con olio extravergine di oliva cuocere i gamberi precedentemente passati nella farina di riso e portarli a cottura, aggiungendo la spremuta di arancia, sale e pepe. Comporre il piatto con la zuppa, i gamberi in spiedini e i dadetti di pane saltati al curry

POLLO AL CURRY E FETTE DI CAVOLO NERO CROCCANTI
ingredienti per 4 persone
700 g di petto di pollo
5 cucchiai farina di riso
200 g riso basmati
200 g riso venere
1vasetto di yogurt bianco o al miele
3 cucchiaini di curry
qb olio extravergine di oliva
qb sale e pepe
4 fette di pane tipo toscano
3 mazzi cavolo nero
abbondante olio di semi di arachide per friggere
1 cipolla
1 gambo di sedano
2 carote
200 g di burro
2 bicchieri di vino bianco
250 ml di brodo vegetale
2 spicchio d’aglio
Procedimento
Preparare 2 risotti, uno nero e uno bianco con soffritto di olio e cipolla, sfumatura con vino bianco, tiratura con brodo vegetale e mantecatura finale con burro, sistemando di sale. Impiattare disponendo dentro un coppapasta tondo.
Tagliare a dadetti il pollo e passarli nella farina di riso; rosolarli in padella in un soffritto di sedano, carota e cipolla con olio extravergine di oliva. Sfumare col vino bianco e portare a cottura aggiungendo, se serve, un po’ di brodo vegetale. Nel finale, aggiungere yogurt sale, pepe e curry, mescolando bene il tutto.
Mentre il pollo e il riso cuociono, friggere in olio di semi di arachide, senza pastella, alcune foglie di cavolo nero: diventeranno croccantissime. Scottare il resto del cavolo nero, batterlo al tagliere con un trinciante, saltarlo in padella con olio extravergine di oliva e aglio, sistemare di sale e disporre sulle fette di pane toscano precedentemente tostate.
Impiattare il pollo con i due tondi di riso bianco e nero e i crostini di cavolo nero, rifinendo con le foglie di cavolo nero croccanti.

CURRY (lo preparerà Francesco ANTINUCCI)
Coriandolo in semi
Cumino in semi
Cannella in stecche
Cardamomo intero (è un piccolo baccello, contenente semi neri)
Chiodi di garofano interi
Noce moscata intera
Pepe nero in grani
Macis
Peperoncino di cayenne (polvere)
Curcuma (polvere)
Procedimento
Tostare le spezie nel padellino facendo attenzione che non brucino e farle raffreddare. Polverizzarle usando il macinacaffè elettrico.
... Vedi piùVedi meno

5 mesi fa  ·  

Vedi su Facebook
FACEBOOK
MAPPA

Don`t copy text!
Valtiberina Land
Register New Account
Reset Password